DOMANDE FREQUENTI

Normalmente gli antipassatori di origine naturale contengono principi a base d’aglio o sostanze similari che generano un odore sgradevole. Questo accade anche per il PIguard?

No, il PIguard non contiene nessuna sostanza che possa produrre odori sgradevoli; anzi, sono i suoi stessi principi attivi che conferiscono al prodotto una gradevole profumazione.

Posso associare il PIguard a qualsiasi altro antiparassitario come ad esempio quelli comunemente usati per pulci e zecche?

Certamente! PIguard è un prodotto completamente privo di tossicità, a differenza dei comuni prodotti di sintesi come ad esempio quelli a base di piretroidi. I principi attivi contenuti nel PIguard, offrono una nota ed efficace azione repellente ed essendo di origine naturale, non vanno ad aumentare la tossicità dei comuni antiparassitari per pulci e zecche con i quali potrebbe essere associato. Inoltre è ampiamente dimostrato come l’Olio di Neem svolga una significativa atttività di inibitore di crescita (IGR), agendo sulle forme immature dei principali parassiti e potenziando di conseguenza, l’attività adulticida degli antiparassitari con i quali viene associato.

La somministrazione quindicinale o settimanale del Piguard nelle situazioni a più elevato rischio non potrebbe risultare troppo “impegnativa” per il proprietario?

E’ normale che applicare una sola volta un prodotto repellente possa risultare su due piedi più comodo per un proprietario ma, i fattori soggettivi dell’animale ed esterni, sono imponderabili e ciò rende sostanzialmente impossibile determinare fino a quando si possa avere una reale protezione, in grado di ridurre significativamente il rischio di contrarre la leishmaniosi. Una somministrazione regolare e costante di un prodotto, dovrebbe essere vista invece come una maggiore garanzia di protezione, dal momento che evita imponderabili cali di efficacia con conseguenti “effetti finestra”. In altre parole, il proprietario è più “responsabilizzato” e l’animale è più e meglio protetto.

Posso usare il Piguard anche nel cucciolo?

I principi presenti nel Piguard, essendo di derivazione naturale, non presentano nessuna controindicazione e possono essere applicati a qualsiasi età. SLAIS Animal Health ne consiglia l’utilizzo ad esempio nelle cucciolate e nel loro ambiente (ceste, coperte etc..) dove può risultare utile e comoda anche la formulazione spray.

La somministrazione di Entero Active può interferire sull’equilibrio glicemico di un paziente diabetico se somministrato alle dosi consigliate per un tempo prolungato?

Possiamo senza dubbio affermare che l’utilizzo dell’Entero Active non interferisce con l’equilibrio glicemico dato che i carboidrati che rientrano nella sua composizione o sono utilizzati dai batteri presenti o sono carboidrati indigeribili. In entrambi i casi non interferiscono con il mantenimento di una normo-glicemia. Il prodotto perciò si può tranquillamente utilizzare nel paziente diabetico ed anzi, grazie alle sue componenti, potrebbe sia migliorare la sensibilità all’insulina, sia essere impiegato come coadiuvante alla terapia insulinica grazie all’azione catabolico-fermentativa sui cereali con cui è prodotto.